Tensostrutture
Menai Bridge
Galles del Nord, 1826 d.C.
Percorsi evolutivi
Epoca: XIX secolo d.C.
Utilizzo: Civile
Luogo: Galles del Nord, Regno Unito
Caratteristiche: -
Materiali: Catene in ferro battuto
Dimensioni: 177 m campata centrale, 521 m lung. tot., 46.6 m altezza torre
Tipologia: Ponte sospeso con catene in metallo
Progettista: Thomas Telford
APPROFONDIMENTO
.
PHOTO GALLERY

Per la visualizzazione dei contenuti necessario il plug in Flash Player

Adobe Flash Player

» http://www.adobe.com/it/

l ponte sullo Stretto di Menai è considerato la prima struttura che segna l’inizio del moderno sviluppo dei ponti sospesi (Fig.1). Per la sua costruzione, l’ingegnere civile Thomas Telford, considerato il massimo esperto in materia nei primi anni del ‘800, condusse numerosi studi sulla resistenza a trazione delle barre in ferro che sviluppò in occasione delle ricerche sul progetto del ponte Mersey a Runcorn, in collaborazione con Sir Samuel Brown.


Il piano di percorrenza, largo 9.20 m e separato in due carreggiate, era sostenuto da un totale di 16 catene divise in gruppi di quattro, tramite cavi minori verticali distribuiti regolarmente sulla lunghezza (Fig.5). Due torri in pietra, alle estremità, sostengono i cavi costituiti da barre in ferro appiattite collegate l’una con l’altra da cerniere (Fig. 2). Il forte contrasto tra la leggerezza dei cavi e la solidità delle murature saranno una caratteristica ricorrente nell’architettura dei ponti sospesi di tutto l’800 (Fig.3). Da entrambe i lati, in prossimità delle sponde, arcate in muratura reggono le carreggiate, che si prolungano nei 177 m di campata sospesa centrale (Fig.6).


Le eccezionali dimensioni del ponte progettato da Telford, che non furono superate fino al 1834, gli valsero la nomina nel 1826 del ponte sospeso di maggior lunghezza mai costruito prima (Fig.4). Il ponte subì dei danni durante un temporale con forti venti nel 1839. Nel 1893, invece, gli elementi in metallo furono sostituiti con il più resistente acciaio, in seguito negli anni ’40 del XX secolo l’intero ponte venne sottoposto ad una ristrutturazione completa. Il ponte sullo stretto del Menai, ancora oggi collega il nord del Galles all’Isola di Anglesea (Fig.7).

CREDITS
Testi a cura di Pamela Foresti
FONTI BIBLIOGRAFICHE
Drew P., Tenisile Architecture, Crosby Lockwood Staples, London, 1976
Sguerri L., Storia e Tecnica delle Tensostrutture, dai ponti sospesi alle architetture in legno lamellare, Biblioteca Galileo, Padova, 1995
http://fr.structurae.de
FONTI DELLE ILLUSTRAZIONI
Fig. 1-3: Drew, 1976
Fig.4: http://it.encharta.msn.com
Fig. 5-6: http://www.lindahall.org
Fig.7: http://fr.structurae.de